Era il 1976 quando un gruppo di amici diede vita al Team Nuvolento.
Venne alla luce quasi per gioco, senza nemmeno immaginare che quella pagina sarebbe giunta fino a noi.
Sono passati più di 40 anni, da quando quel gruppo di tifosi amanti di ciclismo, che passavano le domeniche da una gara all’altra, da una tappa del Giro d’Italia alle prove del Campionato Nazionale, ma soprattutto per seguire il proprio beniamino di casa Davide Boifava, decisero di costituire quello che allora si chiamava G.S. Nuvolento.
Probabilmente a muovere questa decisione è stato l’entusiasmo, sicuramente ha giocato un ruolo importante l’infinito amore verso quell’affascinante e straordinaria disciplina che è il ciclismo.
Per contenuti è sport di fatica e sacrificio e che per definizione è ineguagliabile scuola di vita, perchè tempra in ciascuno che la pratica la determinazione e la voglia di combattere, insegna che alla base di ogni successo vi è sacrificio e costanza, mette alla prova il carattere e rinforza la necessità di aggregazione,